Guide

Qual è la differenza tra il riconoscimento delle entrate e il principio di corrispondenza?

Se sei un imprenditore, il riconoscimento delle entrate e il principio di abbinamento sono soggetti a cui prestare attenzione perché fanno molto per calcolare quanto guadagna la tua azienda nel tempo. Investitori e partner commerciali, come venditori, fornitori di servizi e clienti, prestano attenzione ai rapporti finanziari aziendali per determinare fattori quali redditività e liquidità.

Riconoscimento delle entrate

Il riconoscimento dei ricavi copre gli strumenti, le procedure e le linee guida che un'azienda segue per registrare i dati sul reddito. In un lessico finanziario, "entrate" e "entrate" sono spesso intercambiabili, così come "riconoscimento" e "registrazione". In generale, un'azienda può riconoscere i ricavi se adempie alla sua parte dell'accordo contrattuale sottostante, sia che fornisca un prodotto sia che fornisca un servizio. Ad esempio, le procedure di registrazione dei ricavi di un'organizzazione possono richiedere che un contabile registri i dati sul reddito non appena un cliente prende possesso delle merci e la compagnia di spedizioni informa i venditori e i tesorieri interni.

Principio di accoppiamento

Il principio di corrispondenza richiede che un'azienda leghi le entrate generate durante un determinato periodo, ad esempio un mese, un trimestre o un anno fiscale, con le spese sostenute per raccogliere tali entrate. Il principio può essere applicato anche a un progetto oa un'iniziativa a lungo termine, ad esempio la costruzione di un'autostrada. La corrispondenza delle voci di ricavo con le spese operative consente ai responsabili finanziari di calcolare con precisione quanto guadagna un'azienda su un progetto o prodotto, tenendo conto delle spese in contanti e non, come l'ammortamento e l'ammortamento.

Connessione

Sebbene il riconoscimento dei ricavi non abbia nulla a che fare con il principio di corrispondenza, entrambi i concetti spesso sono correlati. Fondamentalmente, il riconoscimento dei ricavi fornisce una finestra sulle regole che un'azienda segue per registrare i dati sul reddito. Tuttavia, queste regole si riferiscono indirettamente al riconoscimento delle spese perché l'organizzazione deve tenere traccia sia delle voci di ricavo che di costo per risolvere la sua equazione di redditività. Le linee guida normative collegano anche il riconoscimento dei ricavi e delle spese quando si fa riferimento al principio di matching. Questi editti sono tanto diversi quanto i principi contabili generalmente accettati (GAAP), gli standard internazionali di rendicontazione finanziaria (IFRS) e le regole della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti.

Contabilità e reporting

Sotto GAAP e IFRS, un contabile aziendale riconosce i ricavi addebitando il conto dei crediti del cliente e accreditando il conto dei ricavi delle vendite. Se la transazione è una vendita in contanti, il contabile addebita il conto in contanti. Quando gli addetti alla finanza parlano di addebito in contanti - un conto patrimoniale - intendono aumentare i soldi nelle casse dell'azienda. In qualità di imprenditore, prestare attenzione al riconoscimento dei ricavi nei processi aziendali aiuta il personale a produrre una serie di rendiconti finanziari accurati alla fine di ogni trimestre e anno fiscale. Le entrate sono parte integrante di una dichiarazione di profitti e perdite, denominata anche dichiarazione di reddito o relazione sul reddito.