Guide

Standard OSHA per i lavoratori a turni notturni

Secondo il Dipartimento del lavoro, un normale turno di lavoro è considerato un periodo di lavoro di non più di otto ore consecutive durante il giorno, cinque giorni alla settimana. Qualsiasi turno che richiede lavoro durante la sera è considerato prolungato o insolito per gli standard del dipartimento del lavoro. L'Amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro non regola in modo specifico i turni di notte, ma l'OSHA richiede ai datori di lavoro di rispettare gli standard di sicurezza e salute specifici per i rischi. L'amministrazione fornisce anche raccomandazioni ai datori di lavoro su come affrontare i potenziali rischi dei turni di notte.

Pause e periodi dei pasti

L'amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro raccomanda che i lavoratori del turno di notte facciano pause regolari e frequenti durante il turno per ridurre la possibilità di affaticamento. Secondo l'OSHA, i periodi di riposo dovrebbero consistere in pause formali come il pranzo o la cena. Inoltre, ai lavoratori del turno di notte dovrebbero essere consentite piccole pause durante il corso della serata per cambiare posizione, allungare e concentrarsi sui turni. Inoltre, i datori di lavoro dovrebbero prevedere pause aggiuntive per orari che si estendono oltre le otto ore.

Monitoraggio dei dipendenti

I turni notturni possono interrompere il normale programma di sonno del corpo e potrebbero portare a stanchezza e stress mentale e fisico. L'amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro indica che tali rischi potrebbero potenzialmente portare a errori dell'operatore e lesioni sul lavoro. L'amministrazione raccomanda ai datori di lavoro di "monitorare diligentemente" i lavoratori del turno di notte e di imparare a riconoscere segni e sintomi di effetti sulla salute legati ai turni quali stanchezza, irritabilità, mancanza di concentrazione, depressione e mal di testa. Un datore di lavoro dovrebbe valutare i dipendenti che presentano tali sintomi e possibilmente consentire al dipendente di lasciare l'area per cercare riposo.

Personale e programmazione adeguati

L'Amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro incoraggia i datori di lavoro a fornire personale adeguato in modo che i lavoratori del turno di notte possano fare pause e rilassarsi durante il turno. L'amministrazione sanitaria raccomanda inoltre ai datori di lavoro di creare un'area tranquilla e appartata in cui i lavoratori possano riposare. Se un lavoratore è nuovo in un turno notturno, possono essere necessari fino a 10 giorni per adattarsi al nuovo programma. I datori di lavoro che hanno un numero adeguato di dipendenti durante i turni serali assicurano che i lavoratori nuovi al programma ricevano periodi di riposo aggiuntivi, se necessario.

Esposizione al rischio

L'amministrazione sanitaria impone ai datori di lavoro di garantire che i lavoratori non abbiano un'esposizione prolungata ai rischi sul posto di lavoro. Secondo l'OSHA, le attività che richiedono un lavoro fisico pesante o un'intensa concentrazione dovrebbero essere eseguite all'inizio del turno, soprattutto se i lavoratori del turno di notte devono utilizzare attrezzature potenzialmente pericolose o pericolose.